Tornare a sentire quel profumo, quel sapore, che ci riporta indietro nel tempo e che ci fa sentire a casa ovunque noi siamo.

mercoledì 10 luglio 2013

Ancora pane turco...centrotavola di pane per un brunch in giardino

Centrotavola di pane-ingrediente perduto

Eccomi qua con un altro centrotavola di pane; avevo visto questa forma girovagando su internet,ma avevo sempre rimandato,  poi complice un link condiviso su fb e una ricetta da preparare per il  contest Ponti "Ho un giardino , facciamo il brunch?

 E' arrivato il  momento di agire.

Ed ecco qua il mio pane "porta salumi".
 
Per quanto riguarda l'impasto ho usato quello per fare il pane turco o katmer, mi piace molto, lo yogurt presente nell'impasto gli conferisce al tempo stesso sofficità e profumo.
Vi riporto gli ingredienti perché questa volta ho usato meno lievito d birra e un mix di farine.

Pane turco allo yogurt con mix di farine

Ingredienti:
  • 125 gr. di yogurt bianco intero
  • 175 gr. latte intero fresco
  • la punta di un cucchiaino di malto in polvere
  • 3 gr. di lievito birra
  • 400 gr. farina 00 con almeno 11% di proteine ( spesso uso anche la Molino Rossetto 0)
  • 100 gr. di farina di grano saraceno
  • 6 cucchiai di olio extra vergine
  • 10 gr. di sale
  • albume per spennellare
  • 20 gr. di burro morbido
  • semi di sesamo a piacere
Procedimento:

Iniziamo con il preparare un preimpasto:
  • In una ciotola mettiamo: latte e yogurt in cui sciogliamo il lievito di birra, aggiungiamo il malto e poi 250 gr. di farina 00 presa dal totale, mescoliamo sino ad amalgamare tra loro gli ingredienti, serviranno solo alcuni minuti.( inizio ore 11.30)
Copriamo con pellicola e lasciamo a temperatura ambiente per circa 3 ore.(ore 14.30)

Trascorso il tempo necessario mettiamo il preimpasto nella ciotola della planetaria e iniziamo ad impastare usando il gancio,alterniamo 1 cucchiaio di olio e un po' di farina, facendo ben assorbire l'olio e poi continuiamo sempre alternando olio e farina, sino a finire gli ingredienti.
Con l'ultimo cucchiaio di olio aggiungiamo anche il sale.
Otterremo in breve tempo un impasto morbido che si staccherà facilmente dai bordi della ciotola.
L'impasto si può tranquillamente fare anche a mano seguendo lo stesso procedimento.(finito l'impasto alle 14.50 circa)
Una volta terminato arrotondiamo l'impasto e lo lasciamo riposare sulla tavola leggermente infariata, coperto da una ciotola per circa 1 ora .


Ora passiamo alla lavorazione: (ore 15.50)


Dividiamo l'impasto (figura 1) in quattro palline di circa 170-175 gr e una pallina di 140 gr. (figura 2)

Stendiamo le quattro palline più grandi in cerchi sottili delle dimensioni di circa 30 cm. e le sovrapponiamo spennellando con il burro morbido ogni cerchio ad eccezione dell'ultimo (figura 3).
Quando ho finito di fare la torre ho preso un coperchio del diametro di 29 cm. ed ho ritagliato in modo da avere un cerchio quasi perfetto.





katmer


Poi con l'aiuto di una rotella tagliapizza ho fatto 4 tagli senza arrivare al bordo in questo modo ho ottenuto 8 spicchi.













Al centro di ogni spicchio ho fatto un altro taglio, senza arrivare ai bordi.



 Spostiamo l'impasto su una teglia rovesciata, perché è abbastanza grande e vi serve una superficie senza bordi.
A  questo punto portiamo verso l'esterno gli spicchi








Poi prendiamo ogni spicchio e facciamo passare la punta attraverso l'asola per 2 volte,











e avremo








Ora prepariamo il contenitore per i salumi:

stendiamo la pallina che era rimasta in un cerchio con un diametro di circa 26 cm. e facciamo dei tagli come da figura 9, senza arrivare al centro.
Prendiamo un contenitore che possa andare in forno, io ho usato un recipiente in pirex del diametro di 18 cm., lo spennellate ben bene con un po' di burro e rivestitelo con il cerchio preparato (figure 10 e 11).posizionatelo al centro del "fiore" .






Coprite con pellicola e lasciate lievitare sino al raddoppio del suo volume.




Accendete il forno in modalità ventilata ad una temperatura di 170°.

Poco prima di infornare spennellare la superficie con l'albume leggermente sbattuto e mettere semini a piacere.
Centrotavola di pane-ingrediente perduto

Centrotavola di pane

Cottura:
forno preriscaldato a 170° per circa 25 min.

Centrotavola di pane-ingrediente perduto
A questo punto non vi resta che riempirlo con ciò che vi piace, io ho messo salame ungherese e verdurine e olive Ponti.



Con questo pane partecipo anche allla bellissima raccolta di Panissimo
 ideata da Sandra e Barbara.


56 commenti:

  1. Interessante! Non lo avevo mai sentito e mi attraggono i pani di altri Paesi. Ma dentro come viene?
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,purtroppo non ho foto dell'interno, comuuque ha una mollica fitta e soffice.
      Grazie!!

      Elimina
  2. Splendido...sono senza parole..
    la zia Consu

    RispondiElimina
  3. Ma come ti vengoino queste idee? E' bellissimo!!! Brava brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Terry sono solo molto curiosa e su internet si trovano cose bellissime!

      Elimina
  4. Te li ho già fatti altrove i miei complimenti e proprio incuriosita da questa meraviglia ho scoperto anche il Tuo splendido blog. Grazie per la dettagliata spiegazione dell'esecuzione che devo assolutamente replicare. Veramente brava!!
    Patrizia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie,e poi voglio vedere come è venuto!!!

      Elimina
  5. Mamma mia dona non ho più parole per dirti quanto sei brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Antonietta potrei abituarmi....ahahhh grazie mille.

      Elimina
  6. È favoloso. Lo voglio proprio fare....ho giusto l' occasione a fine estate! Grazie
    Lucia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi mi fai vedere come è venuto!!!!
      Grazie.

      Elimina
  7. TU SEI UNA FAVOLA, UNO STREPIDIO DI DONNA!!! incredibile e bellissimo, perfetto pane e una goduria anche per gli occhi!
    grazie tesoro!!!
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie.....ma piano con i complimenti ci potrei credere...!
      Un abbraccio

      Elimina
  8. Donatella, più lo guardo e più penso che sei un portento! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahhhh...allora potrei essere pericolosaaaaa!
      Grazie mille.

      Elimina
  9. è spettacolare a dir poco! sei eccezionale...

    RispondiElimina
  10. Mi aggrego anche io ai complimenti e ti chiedo se facendolo il giorno avanti si conserva bene, inoltre, iniziando la lavorazione alle 15.30 a che ora circa ha finito di cuocere? Grazie

    RispondiElimina
  11. Ciao, allora puoi prepararlo anche il giorno prima ma tienilo indietro di cottura di 5 minuti, poi una volta freddo lo metti in un sacchetto e trasferisci in frigo. Il giorno dopo quando ti serve accendi il forno e quando è arrivato a temperatura inforni sino a completare la cottura.
    Il mio pane era pronto per le 18.30!!!

    RispondiElimina
  12. Questo cestino di pane e bello !!!sei veramente fantastica.vorrei conoscerti per imparare tante ricette da te,mi faresti da maestra brava dona un abbraccio

    RispondiElimina
  13. Dona più lo guardo,più viene di mangiarlo .la mia vicina dice che sei un portento

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora provaloooooo! Ciao Grazie anche ala vicina

      Elimina
  14. Io non sono brava se lo dovrei fare sola mi sembra difficile.senti ti ho scritto dove ci sn i biscotti senza ossa vai e risp .un bacio

    RispondiElimina
  15. Arrivo qui solo oggi per caso.. Questo pane è un'opera d'arte!! Complimenti vivissimi!

    RispondiElimina
  16. E' davveor meraviglioso!!! Complimenti, un'idea geniale che prima o poi proverò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Martina detto da te mi riempie di orgoglio!!!

      Elimina
    2. Ma scherzi? fai sempre delle cose davvero particolari!

      Elimina
  17. C'era da aspettarselo da te... e invece rimango ancora una volta meravigliata. Bravissima!!! Come sempre :)

    RispondiElimina
  18. anche questo è fantastico!!! copio e incollo e lo faccio x Natale !! ho fatto tempo fa il- fior fiore di pane delle feste-era venuto uno spettacolo,del resto con la spiegazione passo passo che dai è impossibile sbagliare! ciao bravissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nadia, ma poi lo voglio vedere il tuo!!!!

      Elimina
  19. Ciao,
    ho visto il tuo pane fatto da Martina... e così ho scoperto il tuo blog ;)
    Complimenti davvero!
    Ti andrebbe di pensare a qualcosa da mettere sulla tavola delle feste?
    Sto organizzando una raccolta di proposte e tu fai delle cose fantastiche.
    Se vuoi, qui ci sono i dettagli:
    http://www.dolcipasticci.it/contest-decoriamo-il-natale-e-buon-compleanno/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, vengo subito a vedere da te e parteciperò molto volentieri, grazie

      Elimina
    2. Ciao... son di nuovo a chiederti il permesso di inserire uno/più-di-uno dei tuoi splendidi pani nella mia raccolta. Son troppo belli!!!
      Non devi nemmeno ripubblicarli, mi basta che siano stati fatti nell'ultimo decennio :P tipregotipregotiprego :D
      Basta solo che mi segnali il link al/ai post
      ok.. vado.. :)

      Elimina
    3. Scusami ultimamente sono troppo incasinata ci tenevo a partecipare con molto piacere arrivo

      Elimina
  20. Ciao Donatella!!!
    Sono senza parole...questo pane è spettacolare oltre che geniale...spero di riuscire a replicarlo per far "strabuzzare" gli occhi ai miei ospiti a Natale....e se ci riuscirò...be' il merito sarà solo il tuo!!!!
    Ho fatto un giretto nel tuo blog e ho visto mille altre meraviglie...sei davvero molto brava...complimenti!!!!!!!

    Un abbraccio
    monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa veramente piacere, grazie per il tuo apprezzamento e ma poi lo voglio vedere il tuo centrotavola!!!!

      Elimina
  21. Ma è meraviglioso!! per la tavola di Natale farà un figurone...

    RispondiElimina
  22. L'ho provato solo che tu hai indicato la farina di grano saraceno negli ingredienti, ma non ci va.

    RispondiElimina
  23. Ciao, allora io qui ho solo cambiato un pò le farine ma la ricetta è quella che avevo già postato e creato un pò di tempo fà e cioè questa http://ingredienteperduto.blogspot.it/2013/04/pane-turco-allo-yogurt-o-katmer.html puoi decidere tu il tipo di farina senza alcun problema.

    RispondiElimina
  24. Secondo te posso fare il preimpasto la sera prima e lasciarlo lievitare in frigo tutta la notte?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si lo puoi fare ma diminuisci il lievito

      Elimina
  25. Ciao Donatella, come promesso mi sto facendo un bel giro nel tuo blog. Hai tantissime belle ricette, Ma questo pane mi è piaciuto tantissimo, quasi quasi te lo rubo per Pasqua. Bravissima :)

    RispondiElimina
  26. Domenica ho un pranzo importante secondo te se lo preparo domani magari con pm per cuocere domani sera tardi, poi si rovina per domenica?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, basta che lo lasci indietro di cottura di circa 5-10 minuti lo fai freddare e lo congeli. Quando ti serve il forno al max e direttamente dal frezeer lo inforni, il tempo che raggiunga la temperatura ed è pronto.
      Controllalo comunque perchè ogni forno è a se

      Elimina
  27. ma il lievito è in polvere o a cubetto?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...